Tag

Trentino

Browsing

Oddio ma cosa avete mangiato?
Questa è una delle più classiche domande appena tornati da un viaggio in giro per il Mondo!
E se poi viaggi con i bambini la variante diventa: “ma i bambini?! Cos’hanno mangiato?
Un po’ come se i bambini, fuori dai confini nazionali senza tortellini, spaghetti e pizza proprio non sapessero come sopravvivere!
Poi spieghi che, alla peggio, esistono i panifici in tutto il mondo, gli animi si rasserenano compiacendosi della sopravvivenza dei nostri figli. E soprattutto rientra immediatamente il rischio di essere segnalati ai servizi sociali!

La strada statale 421, tra mille moderne gallerie, taglia le montagne da Comano fino al Lago di Molveno.
Comoda, non c’è dubbio, ma la nostra prima destinazione è l’Agriturismo Athabaska, nella piccola frazione Deggia del comune di San Lorenzo Dorsino. Dobbiamo quindi abbandonare la via principale ed inoltrarci tra tornanti, curve sullo strampiombo, boschi e piccole frazioni ormai quasi del tutto abbandonate.

Il nuovo quartiere alle porte di Trento ci ha ricordato la zona universitaria di Helsinki: grandi spazi verdi molto ben curati, parchi giochi per bambini, edifici all’avanguardia per risparmio ed efficienza energetica, pannelli solari su ogni tetto e parete. In questo contesto si inserisce meravigliosamente l’edificio che ospita il Muse, il museo della scienza.

Secondo noi, tutti i viaggiatori non possono non amare il treno. Un modo di viaggiare lento e rilassato, osservando lo scorrere dei paesaggi dal finestrino. Spesso, senza nemmeno sapere esattamente dove ci si trova.
Il treno ha ispirato libri e racconti; concilia riflessioni, sogni e chiacchiere.
Nell’immaginario collettivo…anzi, nella rappresentazione del treno chiunque, soprattutto i bambini e la loro spontaneità, pensa alla locomotiva che fischia e arranca facendo ciuf ciuf…