Author

Andrea - Impronte Nel Mondo

Browsing

Iniziamo subito con una confessione: siamo andati a Manchester per vedere una partita di calcio al mitico Old Trafford! Ma nonostante il vero motivo del viaggio, abbiamo approfittato per passare un paio di giorni nella seconda città del Regno Unito e curiosare tra le principali cose da vedere.

Premessa numero uno a questo post: Manchester è proprio bella! Prima della nostra partenza, qualcuno ha storto il naso. “Che ci andate a fare? Città grigia e industriale!”. Nulla di più lontano dalla realtà.

Con il nome di Cinque Terre si identificano cinque splendidi borghi della Riviera ligure, in Provincia della Spezia, che fanno parte di un’area marina protetta, un Parco Naturale Nazionale che è anche Patrimonio Unesco dal 1997. Ma qual è la particolarità che ha reso famosi questi borghi? Il fatto di essere piccoli…anzi, piccolissimi e aggrappati alla roccia. Del resto il territorio della Liguria è tutto stretto tra montagna a strapiombo sul mare. E questi cinque borghi non fanno certo eccezione, anzi…

Per secoli la città di Chioggia è sempre stata una propaggine della grande Venezia. Un po’ ai margini della Serenissima, là a sud dove incombeva il Ducato di Ferrara. E questa condizione, più concettualmente che geograficamente, ha sempre un po’ pesato agli abitanti di Chioggia e li ha sempre un po’ contrariati.

E bisogna anche dire la verità: Venezia non ha mai fatto molto per far cambiare idea ai ciozoti. Anzi, forse li consideravano anche dei fratelli minori, dei cugini un po’ fastidiosi che stanno laggiù, ai confini della Serenissima tra i rami del Grande Fiume e il mare aperto che tanta gloria ha dato al Doge. E poco o nulla, a Chioggia. E questa rivalità, qualche segno tangibile lo ha lasciato!

Perchè proporvi un itinerario a Trapani e dintorni? Fughiamo ogni dubbio. Non ce ne vogliano gli amici siciliani delle altre zone, ma secondo noi la Provincia di Trapani è la più bella di tutta la Sicilia! Ecco, lo abbiamo detto… Forse perché c’è il mare tra i più cristallini che abbiamo mai visto, forse per le città d’arte o per le isole, forse per i tramonti rosa sulle saline…Insomma: un itinerario a Trapani e dintorni accontenta tutti i gusti, ma soprattutto vi lascerà incantati. Iniziamo allora a raccontarvi cosa vedere in 5 giorni.

Se oggi possiamo visitare la Riserva dello Zingaro, uno dei luoghi imperdibili di un itinerario in Sicilia, lo dobbiamo alla tenacia, alla determinazione e forse anche al coraggio di qualche migliaio di siciliani.

Era il 1980 quando in Sicilia decisero di costruire una strada costiera. Avrebbe dovuto collegare Scopello, la piccola frazione di Castellammare del Golfo, con San Vito Lo Capo. Era l’ultima costa Siciliana ancora non percorribile in auto: 7 chilometri lungo i quali sarebbero sorti hotel, villaggi e residenze sul mare. Sarebbero, ma non andò così.

L’ultimo Rais della tonnara di Scopello scrutava le reti a bordo della sua piccola barca verde. La sua deve essere la più piccola delle imbarcazioni, per muoversi più velocemente possibile. Il corpo di guardia, i suoi quattro o cinque uomini più fidati, sono gli unici a potergli rivolgere la parola. Stanno ore ad osservare il fondo del mare, attraverso dei curiosi tubi infilati in acqua, alla cui estremità è sistemato un vetro trasparente. Compito fondamentale, il loro: aspettare l’arrivo dei branchi di tonni e poi contarli. Un nodo su una corda per ogni tonno che passa sotto alle barche.

E’ decisamente riduttivo parlare di cosa vedere ad Amalfi. Perché Amalfi, in Provincia di Napoli, non è un luogo. Amalfi è una sensazione. E’ il piacere di percorrere una strada difficile, tortuosa, fatta di curve strette e saliscendi…ma la più pittoresca d’Italia, con scorci sul blu del mare e il verde delle maioliche. Una strada che sembra un dispetto perché i panorami che offre sono di una bellezza struggente, ma chi guida non può distogliere lo sguardo dalla strada. Il blu cobalto, per dispetto.

Prendete un torrente che scorre placido tra gli alberi. Aggiungete un declivio naturale per far scivolare l’acqua. Metteteci un pizzico dell’operosità campagnola del XVII secolo ed otterrete il Molinetto della Croda. Siamo nel Comune di Refrontolo, tra i dolci saliscendi delle colline del Prosecco, Patrimonio Unesco dal 2019. Qui si trova uno degli angoli più incantevoli e sorprendenti della Provincia di Treviso

Ci sono luoghi zeppi di cose da vedere. Luoghi dove correre tra un monumento ed un Museo, dove saltellare su e giù per la metro. Città dove ottimizzare i tempi per vedere più cose possibili per poi scoprire che ne hai viste meno della metà. Ci sono viaggi mordi e fuggi dai quali torni con molte foto, con il contapassi del telefono impazzito e le gambe più stanche di quando sei partito!

Poi c’è Cassis.