Tag

Francia

Browsing

Mont Saint Michel, Bayeux, Rouen, Arromanches, Honfleur… Se pensate a quante località celebri potremmo citare, vedrete che costruire un itinerario in Normandia non è semplice. La regione al nord della Francia, affacciata sul Canale della Manica, offre natura e spiagge selvagge, città d’arte e villaggi da fiaba e tanti luoghi interessanti per gli appassionati di storia. Vediamo allora come organizzare un itinerario in Normandia, in una settimana e cosa visitare…per tutti i gusti!

Tours sembra avere due anime ben distinte. Di giorno è una tranquilla cittadina adagiata sulle rive della Loira, lungo la quale passeggiano le famiglie e pedalano decine di ciclisti. Quando scende il sole il suo centro storico, la Vieux Tours, diventa il fulcro della vita mondana, con decine di locali, bar, ristoranti che ospitano studenti universitari, giovani e meno giovani tra proposte di cucina etnica o tradizionale francese, birra e musica dal vivo.

Quando si pensa a cosa vedere a Avignone, è inevitabile l’associazione immediata con il Palazzo dei Papi. Effettivamente si tratta della più imponente costruzione della città e ben rappresenta, non solo per le dimensioni, l’importanza che Avignone ha avuto durante il periodo medievale.

Ma noi, a raccontarvi questa città, vogliamo partire invece da una piccola strada ciottolata: Rue de Teinturiers.

Arles è una città dalle due anime.
Per capire bene cosa vedere ad Arles è necessario tenere ben presente queste due identità.
C’è la Arles romana, con i resti del periodo glorioso in cui era capitale della Gallia.
Poi c’è la Arles tipicamente provenzale: quella vissuta, amata e dipinta da Van Gogh.

Una cittadina piccola e deliziosa, che si trova al centro della Provenza ed è porta d’accesso della Camargue. Per questo abbiamo scelto proprio Arles come base di appoggio per le nostre due settimane in questa bella zona del sud della Francia.