Tag

Veneto

Browsing

Non molti sanno che la più antica Maschera d’Europa di cui si hanno fonti scritte certe, è nata a Verona.
I più antichi scritti fanno risalire la festa al 1208 quando Ezzelino II da Romano, dopo la vittoria sui Guelfi, indisse una “Festa di tutto il popolo”. Altre fonti scritte parlano di una prima festa, chiamata Vendri Casolar, organizzata nel 1405 quando in segno di devozione alla Repubblica Serenissima, venne ripristinata la processione del Carroccio di San Zeno, dopo due secoli di fermo.

Da quando scriviamo sul blog è piuttosto raro per noi segnalare qualche locale nella nostra Verona. Conosciamo infatti molti gestori di diversi ristoranti e osterie e non vorremmo mai far un torto a qualcuno!
In questo caso però vogliamo fare un’eccezione, perché il locale di cui vi parliamo ci piace davvero tanto.
Si chiama Ziga e propone solo cucina vegetariana e vegana di qualità eccellente.

Quando una tradizione è sentita e coinvolgente, si diffonde, ha successo, travalica i suoi confini e diventa patrimonio di tutti. Il Mercatino di Natale di Verona è uno degli esempi più lampanti!

Si sa, i Christkindlemarkt nascono in Germania secoli fa e sono parte della tradizione dei Paesi del Nord: dalla Svezia all’Austria, passando per i più famosi – appunto – in Germania.

Durante il 1915 e il 1916 la Lessinia e la zona intorno ad Erbezzo fu teatro di scontri tra le truppe italiane e quelle austriache.
Il confine infatti passava proprio da queste parti e le aspre battaglie necessitavano di solidi elementi di difesa: reticolati, cannoni, mitragliatrici, ma soprattutto chilometri di trincee, gallerie e caverne per ospitare uomini e munizioni.

Se si pensa a Mestre vengono in mente i circa 30 chilometri del passante; il grande snodo ferroviario di Venezia e, probabilmente, una cittadina utile per spendere meno se si vuole soggiornare a Venezia!
Eppure Mestre ha un grazioso e tranquillo centro storico dove passeggiare piacevolmente un paio d’ore, sedersi in uno dei tanti localini per un aperitivo o infilarsi in qualche vecchia osteria a provare i piatti della tradizione veneziana. Magari evitando di farsi “spennare” come spesso capita a Venezia.

Viaggiando lungo la strada Gardesana, tra Brenzone e Malcesine si passa per Cassone, un piccolissimo borgo che passa quasi inosservato ma che riserva molte curiosità.
Sono poche case colorate raccolte intorno ad un piccolissimo porticciolo che ospita qualche barca a remi, altrettanto colorata.
Al porto si arriva attraverso poche viuzze strette tra le case e un piccolo portico con vista sull’antica torre.