Tag

viaggi in famiglia

Browsing

Malta e Gozo sono due mondi diversi. Ma così diversi da sembrare lontanissimi tra loro, pur distando appena 25 minuti di traghetto. Nel post “Organizzare un viaggio a Malta: istruzioni per l’uso” vi abbiamo dato un po’ di consigli operativi su tutto quello che c’è da sapere prima di partire. In questo post rimaniamo sull’isola di Malta, iniziando a raccontarvi cosa vedere a la Valletta.

A volte le belle sorprese sono dietro l’angolo e arrivano quando meno te l’aspetti. Se pensiamo al Grande Fiume, sono poche le immagini turistiche che ci vengono in mente. Forse la sorgente sul Monviso, i murazzi di Torino e forse qualche tramonto sul grande delta. Decisamente troppo poco considerato che il suo corso è lungo 652 chilometri! Ma come per tutte le cose, bastano un pizzico di curiosità e di entusiasmo per scoprire quanto il nostro Paese ci sappia stupire. Sapete, ad esempio, cosa vedere nella Bassa Reggiana?

Una città addobbata a festa, tra mille luci, decori e profumi di cannella e zenzero. Qui i mercatini di Natale hanno già il sapore e i suoni del Weihnachtsmarkt. Del resto il tedesco è lingua madre da sempre a Bolzano!

Il capoluogo di provincia più a nord d’Italia è una città dal delizioso centro storico raccolto intorno a poche vie dove si alternano portici e palazzi dalle tipiche architetture teutoniche. E, naturalmente, storiche birrerie riscaldate dalle stube a legna, anch’esse caratteristiche di tutto il Tirolo.

Le rocce rosse arrotondate dal vento, le piste sulla sabbia rossa, le dune morbide e sinuose, il tramonto più infuocato. Il silenzio più assoluto della notte, il cielo più stellato. La libertà e lo smarrimento, gli spazi apparentemente uguali, ma mai identici. Il deserto non è un luogo: è una sensazione, uno stato d’animo, un’introspezione. E anche un po’ di timore.

Già, forse può sembrare eccessivo ma una giornata e una notte nel deserto del Wadi Rum sono imperdibili, durante un viaggio in Giordania. Una tappa che non può mancare e che sarà un momento indimenticabile del vostro viaggio.

Vale la pena visitare Petra di notte? Il sito archeologico del sud della Giordania è una delle “Sette Meraviglie del Mondo moderno” e Patrimonio Unesco dal 1985. Ma soprattutto è uno dei luoghi più belli che vi potrà capitare di vedere al Mondo.

Oltre alle visite di giorno, è possibile anche entrare di sera dopo il tramonto per uno spettacolo chiamato Petra By Night. In questo post troverete le informazioni di servizio e qualche suggerimento per godervi al meglio lo spettacolo.

Un po’ slovena, un po’ italiana, parecchio austriaca. Radici ben piantate nella terra e nelle tradizioni, con lo sguardo rivolto a quel mare Adriatico che proprio qui comincia. Trieste è bella. È bella l’atmosfera dei caffè, è bello quel mix di culture che si percepisce per le strade. Trieste è già concettualmente oltre confine, con le braccia aperte all’Europa. Chi ama il Mondo, amerà Trieste.

Un gomitolo ribelle. Aggrovigliata tra mille strade contorte, le case a sfiorarsi una sopra l’altra, i vicoli stretti che rotolano verso il mare, la fila infinita delle gru al porto, i panni stesi, le piazzette nascoste che si affacciano all’improvviso, un antico lavatoio tra i caruggi, un palazzo nobiliare, il profumo di un forno… così, Genova. Senza poter mai districare la matassa e capirla bene fino in fondo, Genova ti travolge di sensazioni, sospesa tra lo stupore e la sorpresa, la curiosità e la circospezione.

Porto è una piacevole sorpresa! Esteticamente molto bella, la città del nord del Portogallo è dolcemente adagiata sulle rive del fiume Douro e costruita su una collina che crea continui saliscendi, a volte leggeri altre volte ben più ripidi. Pur essendo una città relativamente piccola Porto offre storia, arte, cultura e parecchio divertimento. Scopriamo allora cosa vedere a Porto in due giorni, in un itinerario che tocchi tutti i principali punti di interesse.